Vela: Soldini sul tetto del mondo

 

Giovanni Soldini dopo aver percorso quasi 13.000 miglia in poco più di 36 giorni di navigazione stabilisce il nuovo record del mondo sulla cosiddetta “rotta del tè”.

Il celebre skipper italiano, a bordo del suo Maserati Multi 70, un trimarano di circa 21 metri, ha stabilito con 36 giorni, 2 ore, 38 minuti e 2 secondi di navigazione il nuovo primato del mondo, battendo così di ben 5 giorni il precedente record stabilito nel 2008 dal francese Lionel Lemonchois, che con un maxi-catamarano di 33 metri (Gitana 13) impiegò 41 giorni, 21 ore e 26 minuti a coprire la distanza della rotta Hong Kong – Londra. Accompagnato da un equipaggio d’elitè composto da Guido Broggi, Alex Pella, Oliver Herrera Perez e Sèbastien Audigane dopo aver risalito la Manica è arrivato a Londra, alle 13:20 locali, in prossimità dell’Queen Elizabeth II Bridge dopo aver attraversato i mari di tre continenti. La traversata, ha dichiarato lo stesso Soldini, è stata tutt’altro che semplice. Nel corso dell’ impresa si sono susseguite una serie di problematiche che hanno ritardato l’arrivo a Londra. A pochi giorni dalla partenza il team di velisti si è trovato ad affrontare la rottura della pala del timone di dritta.
All’ altezza del sud Africa il team, con l’ausilio di un meteorologo da terra, in seguito ad un calo di vento a largo della costa africana, è stato costretto ad un cambio repentino della rotta prefissata. Proseguendo la traversata costeggiando le spiagge africane, i cinque velisti sono stati portati ad affrontare non poche difficoltà mantenendo quasi invariato il vantaggio acquistato sino a quel momento sull’equipaggio di Gitana 13.
Questo è stato solo l’ultimo dei tanti successi riportati dallo skipper italiano negli ultimi anni che già all’arrivo a Londra si è detto pronto per ripartire per una nuova esperienza.

Federico Rinaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *