Scuola on air: dai banchi ai microfoni

Grazie all’ Alternanza scuola lavoro il Da Procida ha una Web Radio tutta sua

Si è tanto parlato della ormai ben nota Alternanza scuola lavoro, che ogni istituto superiore deve progettare e mettere in pratica dal terzo al quinto anno per un totale di 200 ore svolte da ogni allievo , “costringendo” i ragazzi a seguire progetti scelti dalla scuola. Proprio per questo, molti studenti non sembrano apprezzare tale innovazione ma, come ci dimostra il liceo salernitano “Giovanni Da Procida”, basta trovare iniziative che coinvolgano i giovani protagonisti, come ad esempio nel caso di specie la Web Radio, per far cambiare idea.

 

L’iniziativa parte dal percorso Scuola-Viva ed ha come tema principale la comunicazione scolastica.<<La radio vuole diventare il cuore della divulgazione giovanile in modo che tutti possano intervenire, riportando esperienze, successi scolastici, attività, aspirazioni, ideali>>, ci dice la professoressa Di Guglielmo spiegandoci i fini del progetto e continua: <<I ragazzi vengono preparati allo speakeraggio, al montaggio e all’uso delle varie attrezzature>>.

Agli studenti infatti viene data una preparazione a 360 gradi , dividendo il percorso in una parte teorica, con lo studio della storia della radio, e una pratica in cui vengono spiegati i meccanismi e i vari ruoli. <<È un’ attività alternativa, nuova, non c’è mai stata qui a scuola, ci coinvolge molto>> -dice una allieva di 4L, classe che gestisce la radio.

I partecipanti al progetto sono seguiti e guidati da una giornalista professionista di “Radio Castelluccio”, Barbara Landi, che li affianca sia per la conduzione ai microfoni, sia per la regia. <<Lavorare con gli studenti è molto entusiasmate e incoraggiante, gli incontri sono ricchi di allegria e divertimento>>.

Al momento la radio del Da Procida non è ancora attiva, ma i ragazzi hanno già fatto esperienza lanciando qualche passaggio radio con “Unisound”, la radio dell’università di Salerno, e durante una manifestazione natalizia al “parco Pinocchio” dove “Radio Castelluccio” aveva allestito uno stand.

<<L’apertura della radio liceale è comunque vicina>> ci svela la tutor Landi. La messa in onda è infatti prevista per fine maggio, in occasione della chiusura dell’anno scolastico, mentre il 5 settembre ci sarà l’evento conclusivo del progetto Scuola-Viva che sarà raccontato dai ragazzi attraverso i microfoni della Web Radio.

Monica Tenuta

Condividi suShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *